Ortodonzia

L’ortodonzia  si occupa dello studio e correzione della posizione anomala di uno o più elementi dentali.
Oltre che rappresentare un problema estetico, il disallineamento dentale rende parzialmente difficile la corretta igiene quotidiana, impedendo la corretta rimozione della placca della superficie dentale. Spesso, rappresenta un problema estetico sia in adolescenza che in età adulta.

Le tecniche ortodontiche oggi consentono trattamenti, fissi e mobili, per ripristinare la corretta funzionalità del cavo orale, prevenendo o correggendo abitudini sbagliate e ulteriori disfunzioni a carico dell’articolazione mandibolare e della postura.

Cosa è l’ortodonzia?

L’Ortodonzia è quella parte dell’odontoiatria che studia e corregge le anomalie che possono interessare la posizione dei denti, la crescita delle ossa mascellari (osso mascellare superiore e osso mandibolare) e i rapporti tra le due arcate dentarie (malocclusioni). Questi problemi possono dipendere da fattori ereditari, da abitudini sbagliate o altri fattori. L’Ortodonzia corregge la posizione errata di denti e mandibole. I denti storti che non aderiscono correttamente fra di loro sono difficili da tenere puliti e sono a rischio di carie e di malattie parodontali. Possono inoltre stressare i muscoli della masticazione provocando mal di testa, dolore al collo, alla schiena e alle spalle. In base al tipo di problema l’ortodonzia può essere mobile, con apparecchi rimovibili, oppure fissa, con apparecchi fissi.
L’apparecchio ortodontico fisso è costituito da placchette, dette anche brackets, che vengono incollate alla superficie esterna dei denti e nelle quali vengono fatti passare sottili fili metallici che, esercitando forze sui denti, li muovono lentamente.

Più specificatamente gli apparecchi fissi comprendono:
Apparecchi ortodontici: sono gli apparecchi più comuni, composti da fasce, fili e/o sostegni. Le fasce sono fissate intorno ai denti e usate per ancorare l’apparecchio; i sostegni solitamente sono collegati alla parte frontale del dente. L’arco di fili passa attraverso i sostegni e viene collegato alle fasce. I denti sono messi in tensione e gradualmente si spostano nella posizione corretta tramite il tiraggio dell’arco di filo.
Apparecchi speciali fissi, che sono usati per correggere l’abitudine dei bambini di succhiarsi il pollice o spingere sui denti con la lingua.
Apparecchio fisso per il mantenimento di spazi tra i denti, usato principalmente nei bambini per tenere aperto lo spazio quando viene perso un dente prematuramente, in attesa che spunti il dente permanente.

Gli apparecchi mobili comprendono:
Allineatore per gli adulti, per spostare i denti così come fanno gli apparecchi fissi, ma senza ponti e supporti di metallo. L’allineatore è invisibile e si toglie per mangiare, per lavarsi i denti e quando si usa il filo interdentale.
Apparecchio mobile per il mantenimento di spazi tra i denti.
Apparecchi per il riposizionamento della mascella, essere usati per curare l’articolazione temporomandibolare.
Espansore del palato, per allargare l’arco della mascella superiore.

In quali casi si ricorre all’ortodonzia?

Sono svariate le situazioni in cui potrebbe essere cosnigliato ricorrere all’ortodonzia. Tra queste:
La sovrapposizione del morso, conosciuta anche come “denti sporgenti”. Accade quando i denti superiori frontali sporgono troppo rispetto ai denti inferiori;
Sporgenza denti inferiori, che si verifica quando i denti inferiori sporgono troppo o quelli superiori sono troppo rientranti;
Morso incrociato: i denti superiori non combaciano con i denti inferiori nella chiusura;
Morso aperto, ovvero lo spazio tra la superficie masticatoria ei denti superiori e/o laterali nella chiusura dei denti posteriori;
Linea mediana spostata: il centro dei denti superiori frontali non è in linea con quello dei denti frontali inferiori;
Spazi tra denti: gli spazi tra i denti come risultato di uno o più denti mancanti o di denti troppo piccoli rispetto allo spazio disponibile;
Affollamento, che si verifica quando vi è la presenza di troppi denti nella cresta dentaria.

L’ortodonzia è utile per gli adulti?

Spesso si pensa ai bambini o ragazzi quando si parla di ‘aggiustare i denti’. Ovviamente la situazione è diversa. Nei bambini e ragazzi le ossa mascellari crescono ancora, si possono sfruttare per correggere malocclusioni e per modificare la posizione di mascella e mandibola.
L’allineamento dei denti è invece possibile sia negli adulti che nei giovani. Per il trattamento ortodontico non ci sono limiti di età ed è infatti sempre più diffusa la richiesta da parte di adulti che vogliono risolvere situazioni difficili della bocca.

Quanto dura un trattamento odontoiatrico?

È difficile indicare con certezza la durata di un trattamento. Ogni paziente è diverso. La durata di un trattamento ortodontico può variare sui due o più anni, a seconda del tipo di anomalia da correggere, dell’evoluzione della dentatura, dello sviluppo generale o semplicemente della collaborazione del paziente, nel caso dell’ortodonzia mobile.

Vero e falso dell’ortodonzia

Falso: Gli apparecchi ortodontici sono dolorosi e scomodi.
Vero: Bastano pochi giorni per adattarsi e sentirsi perfettamente a proprio agio con gli apparecchi ortodontici sia mobili che fissi.

Falso: Le terapie ortodontiche sono troppo lunghe, durano molti anni.
Vero: I risultati previsti possono essere raggiunti in un periodo compreso da 1 anno a 30 mesi.

Falso: Gli apparecchi ortodontici sono antiestetici e creano imbarazzo.
Vero: La moderna ortodonzia moderna dispone di apparecchiature estetiche, trasparenti ed invisibili che riducono a zero ogni possibilità di imbarazzo.

Falso: E’ difficile procedere alla normale pulizia dei denti con un apparecchio dentale.
Vero: I pazienti ortodontici ricevono specifiche istruzioni e dimostrazioni di come spazzolare quotidianamente i denti.

Falso: L’ortodonzia è solo per bambini e ragazzi.
Vero: Le terapie ortodontiche possono essere effettuate sugli adulti con risultati simili a quelle su soggetti in fase di crescita.

Il nostro studio dentistico a Foggia, prima di intraprendere una qualunque cura dentale o medica, offre una Visita Dentale di controllo o prevenzione Senza Impegno e Gratuita, che vi consentirà di avere un’idea chiara e dettagliata dei costi e tempi.
Fissa un appuntamento presso lo studio dentistico Di Conza ed insieme troveremo la soluzione più adatta ai tuoi problemi.

Contattaci per fissare un appuntamento
La prima visita è gratuita
Scegliendo il nostro studio potrai fare affidamento su una grande esperienza, che unita alla passione per questo lavoro e la continua ricerca di nuove attrezzature tecnologiche e terapie all’avanguardia consente di offrire risultati impeccabili, per la perfetta salute di denti e gengive.
dott. Giuseppe Di Conza - Studio dentistico Di Conza - Foggia

Il dottor Di Conza e il suo team affrontano anche i casi più complessi con metodiche di ultima generazione, come l’implantologia computer guidata che viene effettuata con l’ausilio di attrezzature tecnologiche avanzate.

dott. Giuseppe Di Conza
Studio Dentistico dott. Giuseppe Di Conza

Corso del Mezzogiorno, 34/B scala C – Foggia