Con l’implantologia a carico immediato puoi di sostituire in sole 24 ore e in modo efficace uno o più denti mancanti.

L’implantologia a carico immediato è una tecnica implantologica odontoiatrica che permette l’inserimento degli impianti all’interno delle ossa mascellari o mandibolari con applicazione delle protesi dentarie nell’ambito di un’unica operazione chirurgica.

Un impianto dentale è costituito da una piccola vite in titanio che ha lo scopo di sostituire la radice di un dente naturale che è venuto a mancare. L’impianto viene inserito nell’osso in cui prima c’erano i denti naturali.

Differenza tra implantologia a carico immediato e implantologia a carico differito

L’implantologia a carico immediato si distingue in modo netto dall’implantologia a carico differito.  Nell’implantologia a carico differito, tra l’inserimento degli impianti e l’applicazione della protesi è necessario far trascorrere un periodo che varia dai tre ai sei mesi. Nell’implantologia a carico immediato invece, i denti vengono fissati già nella prima seduta.

Come viene eseguita l’implantologia a carico immediato?

La tecnica di implantologia a carico immediato prevede l’utilizzo di impianti al titanio, noti per l’elevata qualità biocompatibile e osteointegrativa. Ciò evita i fenomeni di autodifesa dell’organismo come rigetto, infezioni o infiammazioni.

L’intervento a carico immediato ha notevoli vantaggi:

Vuoi conoscere di più sull’implantologia? Leggi quando e necessaria e a quale età

L’implantologia a carico immediato non richiede una preparazione specifica e non ha controindicazioni.

Con l’implantologia computer guidata o assistita viene simulato al computer l’intervento di inserimento degli impianti. Con questa tecnica che ti permette la sostituzione di uno o più denti sia le diagnosi che i trattamenti implantologici risultano più precisi e veloci

Con il metodo dell’implantologia computer guidata a carico immediato otterrai i tuoi denti fissi

Quanto dura l’intervento di un impianto dentale?

Un intervento di implantologia dura relativamente poco, in genere dai 15 ai 30 minuti. Viene realizzato un piccolo foro nell’osso mascellare o mandibolare per inserirvi una vite (impianto dentale). Su questa poi verrà applicata una protessi fissa (corona dentale).

Cosa si può mangiare dopo l’impianto?

Nei giorni immediatamente successivi a un intervento di implantologia è consigliabile mangiare cibi non caldi e morbidi come formaggi freschi e cremosi, yogurt, gelati, vellutate. Puoi anche consumare, sepreferisci, pasta piccola e ben cotta, biscotti inzuppati, ortaggi e verdure cotte, frutta matura, senza semi e sbucciata.

Quanti giorni di convalescenza dopo impianto dentale?

Se si tratta di unico impianto dentale, la ripresa dell’attività fisica può avvenire entro 24/48 ore. Per interventi più estesi e invasivi, sarà meglio evitare lo sport per almeno una settimana.

Quando non si può fare un impianto?

L’unico limite effettivo all’inserimento di un impianto dentale, può essere rappresentato dalla condizione dell’osso, che se manca o non è in condizioni ottimali, potrebbe mettere a repentaglio la buona riuscita dell’intervento.

Come mettere i denti senza impianto?

Un’alternativa all’impianto dentale è la protesi. La Protesi dentale può essere fissa o mobile.

La protesi dentale è un apparecchio realizzato da un odontotecnico abilitato a sostituzione della dentatura originaria persa o compromessa a sostituzione dei denti naturali.

Qualsiasi tipo di protesi dentale deve soddisfare tre caratteristiche ben precise: essere funzionale, ossia riabilitare le corrette funzioni fonatorie e masticatorie, resistente nel tempo, estetica, ovvero somigliare alla dentatura naturale del paziente. La protesi dentaria fissa, formata da corone o ponti, non può essere tolta senza intervento chirurgico e sostituisce elementi dentali in modo stabile e definitivo. Si possono avere protesi su impianti e protesi su denti che, come si evince dal termine stesso, si appoggi ai denti naturali rimpiazzandoli interamente

Scopri di più sulla protesi dentale

Come lavare i denti dopo un impianto dentale?

Ti consigliamo di usare uno spazzolino a setole morbide o elettrico per non irritare le gengive. Come per i denti naturali, puoi utilizzare il filo interdentale o lo scovolino per rimuovere residui di cibo tra i denti e la placca batterica a ridosso delle gengive.

Lo studio dentistico propone assistenza odontoiatrica altamente specializzata.

Ogni lavoro è personalizzato sulle esigenze di ogni paziente, con tecnologie d’avanguardia ed in linea con protocolli di aggiornamento internazionali.

Da sempre, lo Studio Dentistico Di Conza a Foggia si dedica alla salute della bocca di tutti i suoi Pazienti.

La passione e l’impegno profusi nella prevenzione e cura delle patologie del cavo orale, hanno contraddistinto le attività dello Studio stesso. La nostra organizzazione e le metodologie di lavoro sono sempre finalizzate ad ottimizzare i risultati clinici. Prestiamo la massima attenzione ad ogni singola persona.

Lo Studio Dentistico, che opera in un ambiente specificatamente attrezzato, si avvale di un’equipe medica altamente specializzata che risolve, quotidianamente, patologie dentali di ogni tipo, al fine di assicurare la salute orale ed estetica.

Dai più valore alla cura dei denti e della bocca, presso lo studio dentistico di Foggia del dott. Giuseppe Di Conza.

Richiedi subito una prima visita gratuita presso lo studio dentistico Di Conza a Foggia